STEADMANS UK SCEGLIE UNA LINEA SAIP PER LA PRODUZIONE DI PANNELLI DI RIVESTIMENTO A LUNGHEZZA SPECIALE

17 maggio 2019

SAIP ha recentemente fornito ed installato alla nota azienda britannica STEADMANS una linea completa per produzione in continuo di pannelli sandwich, modello CONTITECH.

STEADMANS, specialista nei rivestimenti in acciaio, è considerata tra le aziende leader del Regno Unito nella produzione di materiali da costruzione destinati all’edilizia agricola e delle costruzioni in acciaio. STEADMANS è presente sul mercato da oltre 100 anni ed è specializzata nella produzione di pannelli di rivestimento, coperture e prodotti strutturali.

SAIP ha progettato e realizzato la linea sulla base delle esigenze specifiche del cliente il quale intendeva arricchire la propria gamma di prodotti con l'aggiunta di una referenza speciale di pannello parete.

Un pannello tetto in produzione

Principali caratteristiche della linea:

La linea è completamente automatizzata ed è in grado di produrre, in continuo, pannelli tetto e parete fino a 22.000 mm di lunghezza.

È dotato di doppio nastro lungo 36 metri, con annesso un sistema motorizzato per i contenimenti laterali di lunghezza fuori standard per garantire un corretto contenimento della schiuma durante la fase di polimerizzazione.

Il sistema di gestione del pannello finito è costituito da un dispositivo di raffreddamento con 40 stazioni, da dispositivi di ribaltamento e impilamento che dividono i pannelli tetto dai pannelli parete, e da un'unità di confezionamento posta alla fine della linea, che, grazie all’automatico inserimento del pallet, assicura che il pacco di pannelli sia pronto per essere stoccato e inviato al cliente.

La linea è inoltre dotata del sistema brevettato Saip per la giunzione longitudinale lamiere pannello tetto e per la creazione della sezione grondaia, senza schiuma.

La soluzione, per la quale Saip ha richiesto e ottenuto il brevetto, prevede che il pannello venga preparato prima della fase di schiumatura tramite un sistema di taglio lamiera inferiore con cesoia e sovrapposizione della stessa in movimento consecutivo. La misura della sovrapposizione può variare da un minimo di 20 mm a un massimo di 300 mm. Successivamente a questa fase, una striscia di polipropilene viene applicata all'estremità della lamiera sovrapposta in modo da sigillare l'area e impedire l'infiltrazione di schiuma. La striscia di polipropilene in questione ha una misura unica che si applica a tutte le misure.

Il taglio del pannello avviene attraverso l’uso di un disco che taglia la lamiera inferiore del pannello e la schiuma fino ad un certo spessore; il resto della schiuma viene rimosso con un sistema a getto d'acqua in alta pressione. La separazione dei pannelli avviene tramite accelerazione degli stessi in uscita.

Il cliente ha particolarmente apprezzato Le soluzioni di overlapping e endlapping SAIP che superano i limiti dei metodi tradizionali, offrendo i seguenti vantaggi:

  • Migliore finitura del pannello
  • Meno materie prime di scarto
  • Riduzione del consumo di energia
  • Riduzione dei costi del lavoro

CEDEPA: un centro di ricerca e sviluppo completamente attrezzato a disposizione del cliente per attività di test

STEADMANS ha condotto prove e i vari test presso CEDEPA (www.cedepa.org), il centro di ricerca e sviluppo SAIP & DOW specificamente dedicato all'innovazione del pannello sandwich prodotto secondo il metodo in continuo, situato in Spagna.

Gli ingegneri di STEADMANS hanno potuto eseguire i test di schiumatura e dimensionali utilizzando la linea di produzione in scala industriale e avvalendosi del moderno laboratorio per convalidare i risultati.

Grazie al cambio just-in-time sulla profila della linea, è stato possibile eseguire tutti i test richiesti utilizzando esattamente lo stesso profilo del pannello del cliente convalidando così il nuovo pannello parete che, a quel punto, mancava solo del suo lancio sul mercato.

Elevato

livello di automazione del sistema di sovrapposizione lamiera