Impianto di schiumatura armadi frigoriferi fornito da SAIP a Electrolux Professional

03 novembre 2017

Innovazione, risparmio energetico e sostenibilità

SAIP è un’azienda italiana che dal 1978 progetta, costruisce e installa macchine e impianti per la processazione del poliuretano. Le sue tecnologie sono vendute in tutto il mondo. Il settore dell’isolamento e in particolare quello della refrigerazione professionale e domestica rappresenta da sempre il mercato di riferimento cui l’azienda rivolge ricerca, investimenti e soluzioni. Un settore in continua crescita, guidato da regolamentazioni sempre più stringenti in termini di energy saving e impatto ambientale.

Electrolux Professional è da sempre punto di riferimento globale nella produzione e distribuzione di soluzioni professionali destinate al settore della Ristorazione e dell’Ospitalità. Electrolux Professional reinveste una parte significativa del suo fatturato in R&D per mantenere alti livelli di innovazione, soddisfare le richieste dei clienti ed essere sempre un passo avanti alla concorrenza.


SAIP ha fornito alla società Electrolux Professional SPA, per lo stabilimento produttivo di Vallenoncello (PN), un impianto di schiumatura per isolamento armadi frigoriferi professionali che permette la produzione di 32 modelli differenti di armadi.

L’impianto, unico nel suo genere, si compone di una maschera di schiumatura e di due tamburi di asservimento; nei tamburi trovano alloggio quattro maschi, versionabili in maniera automatica. La maschera utilizza la tecnologia a bocca in su che garantisce una schiumatura ottimale degli armadi (migliore riempimento e distribuzione della densità della schiuma nella cavità).


saip impianto schiumatura

Impianto di schiumatura per armadi frigoriferi


Una delle caratteristiche innovative dell’impianto è senza dubbio il sistema di sollevamento della culla mediante cilindri elettrici. Questa soluzione permette di superare i limiti dei tradizionali sistemi di sollevamento di tipo oleodinamico e meccanico ottenendo un notevole risparmio energetico e un ridotto impatto ambientale (mancanza di usura, manutenzione non richiesta, mancanza di oli da smaltimento).

Per questa tecnologia Saip ha attivato l’iter di concessione di brevetto.

Un’altra caratteristica che ne fa un impianto “smart” è la presenza di un sistema di riscaldamento automatico che permette di preriscaldare i maschi i quali al momento del richiamo saranno immediatamente pronti all’uso. L’impianto è dotato inoltre di un sofisticato sistema di controllo che permette di verificare se ogni parte della macchina è posizionata in maniera corretta per accogliere il modello scelto, evitando così la formazione di scarti. Il sistema verifica non solo la corrispondenza del modello richiamato con l’attrezzaggio effettuato ma anche la presenza nei mobili di compensatori atti a coprire i sottosquadra presenti.


Patrizio Mazzocut, Direttore dello stabilimento di Vallenoncello:

"Questo progetto ha rappresentato una vera sfida in termini di innovazione tecnologica ed ha permesso di aumentare notevolmente la nostra agilità, aspetto sempre più fondamentale in un mercato in cui la rapidità è un elemento di distinzione e di competitività.
L’impianto ha portato dei considerevoli benefici, sia in termini di produttività – attraverso l’utilizzo di sistemi più veloci, affidabili ed intelligenti nella gestione del cambio stampo – ma anche in termini di integrazione digitale, con tracciabilità dei dati, nell’ottica tecnologica di industria 4.0.
Ci siamo affidati a Saip anche per la forte attenzione che l’azienda dimostra nei confronti del risparmio energetico, denominatore comune anche per Electrolux, riconosciuta come leader nel proprio settore in termini di sostenibilità.
Inoltre, la professionalità da parte di tutto il personale nelle varie fasi di installazione, dalla progettazione alla messa in servizio, è stato un fattore determinante nella scelta di Saip".